Il nuovo film di Sean Lew è destinato a lasciarti senza parole

Se conosci Sean Lew (e siamo sinceri, dovresti), sai che mette il suo cuore e la sua anima nella sua arte. Nato come una star, Lew ha ballato al fianco di artisti come Sia e Janet Jackson, ha coreografato per nomi come Justin Bieber e Meghan Trainor, e si è esibito in due stagioni su World of Danc della NBC

Se conosci Sean Lew (e siamo sinceri, dovresti), sai che mette il suo cuore e la sua anima nella sua arte. Nato come una star, Lew ha ballato al fianco di artisti come Sia e Janet Jackson, coreografato per nomi come Justin Bieber e Meghan Trainor , e si è esibito in due stagioni 'World of Dance' della NBC.

A soli 19 anni, Lew ha indossato più cappelli del tuo umano medio (o anche sovrumano), eppure continua a costruire sulla sua lunga lista di abilità naturali, aggiungendo 'produttore' nel mix. Questa volta si è concentrato sul suo progetto di passione. Ha prodotto, scritto, diretto, coreografato, montato e persino recitato nel suo prossimo film II: Una narrazione inespressa, che presenta anche alcuni dei nostri altri ballerini preferiti come Kaycee Rice, Zach Venegas e Bailey Sok, solo per citarne alcuni.



Più di un semplice video di danza, e descritto come il 'lavoro di una vita messo in moto', questo film sperimentale incapsula pienamente gli ultimi quattro anni della vita di Lew, descrivendo una narrazione inespressa espressa attraverso la danza. Non ci sono dialoghi: è tutto da interpretare. Continua a leggere per avere lo scoop interno e assicurati di seguire Lew su @seanlew mentre continua a influenzare il mondo con le sue infinite avventure creative.


Spirito di danza : Come è nata l'idea per yl diventare?

jenna dewan al passo

Sean Lew: È iniziato nel 2016, quando mi è venuta l'idea di voler usare la danza per un altro scopo. Volevo ritrarre un certo messaggio che non era il più facile da condividere, ma non volevo che si trasformasse in un messaggio sdolcinato. Quindi, ho sentito che la danza era il modo migliore per esprimerlo.

ho creato 'Parole sbagliate' nel 2017 e ho chiesto alla mia compagna di ballo, Kaycee, di farne parte. Quella era effettivamente la nostra prima volta che ballavamo insieme sotto la mia direzione, e quando siamo diventati ufficialmente un duetto. Allora ho capito che volevo che questa esperienza di vita fosse la continuazione di altri video come quello.

DS : Qual è stato qualcosa di cui sei rimasto sorpreso nel tuo nuovo ruolo di regista?

SL: Il fatto che io era dirigere! Entrando in questo, non mi sono detto che sarei un produttore, regista o uno di questi diversi ruoli. Volevo solo essere sicuro di riuscire a farlo funzionare.

Il fatto che le persone mi vedano con quel titolo mi rende curioso di sapere cosa può rendermi un regista ancora migliore per i progetti futuri.

DS : Com'è stato lavorare con alcuni dei tuoi amici più cari sul set?

SL: È ciò che ha fatto il film. Lavorare con loro è stato un sogno, perché sapevo dal momento in cui li ho visti ballare per la prima volta a loro non importava nulla, tranne che ballare. E quando la pensi così, finisci per ispirare così tante persone quando ti guardano. Erano così aperti, e questo è ciò che ha reso tutto così facile.

DS : Hai coreografato e ballato per una moltitudine di artisti. Com'è stato essere concentrato esclusivamente sul tuo progetto di passione?

livello successivo (film)

SL: All'inizio è stata dura. Lavorando dietro le quinte, hai la pressione delle persone che pensano che tu non stia facendo nulla. Questa era la prima volta che partecipavo a un progetto di passione così grande, e ho messo in dubbio quello che stavo facendo in alcuni momenti, quasi cedendo a quella pressione per intrattenere le persone. Ma il progetto era la mia priorità.

Ci sono stati molti litigi con i miei genitori. Molti infortuni. Un sacco di lacrime. È stato sicuramente un viaggio di transizione dai lavori di danza a un progetto di passione indipendente.

DS : Ci sono stati artisti di danza che sono serviti da ispirazione?

cosa significa per te la danza

SL: Onestamente, l'obiettivo di yl era quello di dare alle persone la stessa sensazione che ho provato la prima volta che ho visto Ian Eastwood LEZIONI PER ADULTI , o il visual book di Keone e Mari, Ruth .

Stavano condividendo una parte della loro vita attraverso una forma d'arte, cosa non facile da fare. Sperimentando quei progetti, non sono stato solo ispirato a ballare, ma sono stato ispirato a ripensare alla mia vita.

DS : Qual è un messaggio che daresti a tutti i tuoi amici, familiari e sostenitori che hanno contribuito a realizzare questo progetto?

SL: Beh, non è possibile che io abbia potuto farlo mai l'ho fatto senza la mia famiglia.

Tutti i miei amici, la troupe e gli altri ballerini mi hanno aiutato a dar vita a questo senza dubbio, quindi chiunque abbia avuto una parte per me ora è una famiglia. Non ho nemmeno le parole giuste per spiegare quanto significasse per me e quanto sia stato un onore per loro anche solo accettare l'idea. Onestamente, sono tutte icone per me. 'Grazie' è appena sufficiente per tutti coloro che hanno preso parte al progetto.

Non perdere l'anteprima digitale di II: Una narrazione inespressa streaming su YouTube questo venerdì, 26 febbraio, alle 19:00 PST.