Jon Pardi su Elk Tacos di suo padre, il suo nuovo album e altro su Biscuits & Jam

Il musicista country si unisce a noi su Biscuits & Jam.

Jon Pardi Jon PardiCredito: Jim Wright

A proposito di Biscotti e Marmellate: Nel Sud, parlare di cibo è personale. È un modo per condividere la tua storia, la tua famiglia, la tua cultura e te stesso. Ogni settimana Sid Evans , Editor in Chief di Southern Living, siederà con musicisti famosi per ascoltare le storie di come sono cresciuti, cosa li ha ispirati e come sono stati plasmati dalla cultura del sud. Sid ci riporterà ad alcuni dei loro ricordi e tradizioni più cari, ai pasti in famiglia a cui ancora pensano e ai loro posti preferiti dove mangiare lungo la strada.

Episodio 24: 1 dicembre 2020



Scarica l'episodio ora su Podcast Apple , Spotify e ovunque sono disponibili podcast.

Jon Pardi è originario di Dixon, in California, vicino a Sacramento. Ma il suo stile di musica country si diletta nel fascino della vecchia scuola di Nashville. Dal suo anno di esordio nel 2017, dove ha portato a casa i premi ACM e CMA come Best New Male Vocalist e Best New Artist, Jon ha lasciato il segno con un songwriting di prim'ordine e una grande personalità: CMT ha recentemente mandato in onda la sua serie digitale chiamata Pardi Time , che mostra la vita domestica senza esclusione di colpi di Jon e canzoni come la title track del suo ultimo album, ​ Farmaci per il mal di cuore , sono un ottimo esempio dei suoi personaggi riconoscibili e della sua arguta narrazione.

Sul cuoco in famiglia

Mia madre è sicuramente la cuoca. Ma mio padre è anche un ottimo cuoco. Quindi erano mia madre e mio padre.

Sul suo cibo preferito crescendo

Praticamente il cibo di mia madre. Le piace usare molto burro. Cerco di liberarmene... Sai, non devi usare così tanto burro in questi giorni, ma lei ha appena ricevuto le sue ricette. Le sue enchiladas di pollo sono buone. Buono il pollo e gli gnocchi. Ha sempre fatto dei buoni tacos. E mio padre fa degli ottimi tacos all'alce.

Sull'influenza di sua nonna

Si chiamava Loretta... Mia nonna amava la musica country. Questo è tutto ciò che ha ascoltato. Quindi, quando ero un ragazzino, era tutto quello che ascoltavamo e anche a me piaceva... Mia nonna non era una grande cantante. Amava solo cantare e intrattenere. In un certo senso ho capito da questo e dall'ascolto della grande musica che avrebbe suonato, da Merle Haggard a Randy Travis, a George Strait, Alan Jackson. Amava Alan Jackson, Brooks e Dunn, Waylon Jennings.

A Nashville

Sono a Nashville da 12 anni e adoro Nashville. Dico sempre che sono cresciuto a Nashville.

Nel suo nuovo album

È un anno difficile per tutti noi. E io penso Farmaci per il mal di cuore ha tutti i tipi di sentirsi bene lì dentro ... adoro quel disco.

Ascolta l'intervista completa su Podcast Apple , Spotify e ovunque sono disponibili podcast.

Visita il nostro Podcast Primer per informazioni su come scaricare e ascoltare un podcast.