Per le donne nere che subiscono abusi domestici, la quarantena per il coronavirus è una minaccia per la vita Life

I centri di risorse per la violenza domestica in tutto il paese prevedono un aumento della violenza dei partner intimi sulla scia del COVID-19.

L'isolamento sociale può essere un ostacolo per te, ma per alcune sorelle sta letteralmente mettendo in pericolo la loro vita.

I centri di risorse per la violenza domestica in tutto il paese prevedono un aumento della violenza dei partner intimi sulla scia del COVID-19. In circostanze normali, secondo le statistiche dell'Institute for Women's Policy Research, la violenza domestica è più diffusa tra le donne nere rispetto alle donne bianche, latine o asiatiche. Quattro donne nere su 10 subiscono abusi fisici. È anche più probabile che subiamo abusi psicologici come umiliazioni, bullismo, insulti, coercizione e controllo.



Ora aggiungi il effetti dell'epidemia di COVID-19-19 , che ha famiglie sotto possibili difficoltà finanziarie, che vivono in quarantena, in ambienti ristretti e in una situazione stressante. È una formula che espone le sorelle a un rischio ancora maggiore di abusi fisici, emotivi o finanziari. Ad esempio, se l'orario di lavoro di una donna è stato ridotto o perde il lavoro a causa delle chiusure dovute al COVID-19, potrebbe dipendere maggiormente dal suo partner per il sostegno finanziario per sé o per i suoi figli. Ciò potrebbe metterla alla mercé economica del suo aggressore e senza la capacità di raccogliere le monete di cui ha bisogno per fuggire.

ballando con le stelle settimana 7 eliminazione
Caricamento del lettore...

Sfortunatamente, c'è una carenza di servizi mirati e culturalmente specifici per i neri sopravvissuti alla violenza domestica e sessuale, secondo il Centro nazionale sulla violenza contro le donne nella comunità nera. È importante che i consulenti comprendano le scelte culturali che le donne nere fanno quando decidono come affrontare al meglio la loro situazione. Uno studio dell'Università di Buffalo ha scoperto che le donne nere possono fare affidamento sul sostegno di familiari e amici, utilizzare la chiesa come risorsa o persino combattere fisicamente. Tendiamo anche a evitare incontri con le forze dell'ordine perché sappiamo che possono andare male rapidamente.

Alcune ricerche hanno suggerito che le donne di colore non riferiscono perché si rendono conto che avrà un impatto sulle opportunità di lavoro per gli uomini di colore, afferma Rhonda V. Sharpe, fondatrice di WISER Policy, un think tank di ricerca per le donne di colore.

In un momento finanziariamente precario, quella paura può essere accresciuta.

mondo della danza eva igo

Se sei una di quelle donne che cercano un posto sicuro in cui vivere lontano dalla violenza o da altre forme di abuso, la hotline nazionale per la violenza domestica i consulenti possono aiutarti a mettere insieme un piano su misura per la tua situazione.

Dai un'occhiata anche a questi suggerimenti da considerare per tenerti al sicuro in questo momento:

  • Anche se ti stai isolando socialmente, esci all'aperto se puoi. Più sei a casa, più possibilità hai di essere in contrasto con un partner violento e che quei conflitti si aggravino. Fai una passeggiata, che potrebbe consentire alle cose di rallentare.
  • Individua un luogo in cui ripararti. I rifugi per la violenza domestica delle donne potrebbero avere meno spazi in questi giorni perché devono seguire le regole di distanziamento sociale, ma lavoreranno per trovare un rifugio alternativo per le donne che sono in pericolo. Stare con un amico o un familiare può essere un'opzione, se il tuo aggressore non sarà in grado di trovarti lì.
  • Tieni delle scorte. Crea una borsa da viaggio con oggetti personali e copie di documenti importanti. Nascondilo bene o camuffalo. Se il tuo aggressore sta controllando, potresti aver bisogno di riporre cibo, forniture per il ciclo e altre necessità in questa borsa.
  • Tieni il serbatoio del gas pieno, torna nel tuo parcheggio e tieni le chiavi a portata di mano nel caso tu debba fuggire velocemente in macchina. Se non hai un'auto, tieni un taxi o un servizio di ascensore su chiamata rapida e il cambio esatto per i mezzi pubblici. Tieniti aggiornato se le app, tra cui Uber o Lyft, sono ancora operative nella tua parte della città durante l'epidemia.
  • Fatti controllare da un amico. Concorda un segnale di soccorso (accendi e spegni le luci, appendi qualcosa fuori dalla finestra) e fagli sapere quale azione vuoi che intraprendano se invii un SOS.
  • Se hai figli, assicurati che i tuoi piani li includano. A seconda della loro età, potrebbero aver bisogno di sapere dove nascondersi, dove correre o come chiedere aiuto.

Se hai bisogno di aiuto immediato, chiama la National Domestic Violence Hotline al numero 1-800-799-7233. WomensLaw.org ha anche informazioni legali e risorse utili per stato.